Sapevate che Rotterdam ha il porto marittimo più grande d’Europa?

Ciao ragazzi, anzi “Hoi Jongens”, sono Giulia, un’italiana che da un anno vive a Rotterdam , nei Paesi Bassi (aka Olanda). Ebbene si, perché qui oltre alla famosissima e bellissima Amsterdam ci sono tante altre città tutte da scoprire! Una di queste è senza dubbio Rotterdam, tanto sottovalutata quanto bella! Io l’ho sempre definita appunto “Una bella scoperta”, perché per me è stato un po’ così, poiché durante il momento della scelta della città in cui sarei andata a vivere, Rotterdam non era nemmeno nella lista di quelle prese in considerazione.

Booking.com

Il destino poi mi ha portato qui e da quel giorno me ne sono completamente innamorata, scoprendone e apprezzandone ogni suo lato. Ad oggi devo dire che appunto è stata veramente una bella scoperta! Ma non mi voglio dilungare troppo perché è arrivato il momento di saperne di più su questa città.

Curiosità su Rotterdam

Prima di scoprire cosa vedere a Rotterdam, ecco 3 curiosità su questa città:

  • è una città che fu completamente bombardata durante la seconda guerra mondiale, dunque quando verrete qui noterete la grossa presenza di grattacieli e strutture moderne, proprio perché la città fu ricostruita dopo i bombardamenti eccetto una piccola parte storica rimasta (Delfshaven);

  • è senza dubbio una delle città olandesi con più grattacieli ed edifici di una certa altezza. Infatti, in città si trova l’edificio e punto turistico più alto di tutto il Paese: l’Euromast, di ben 185m.
Cosa vedere?

Se siete arrivati fino a qui immagino siate curiosi di sapere cosa vedere a Rotterdam.
Se è la vostra prima volta non potete assolutamente non visitare alcuni punti della città.

Ecco i miei “must visit” più turistici e meno turistici:

Case cubiche

Un elemento identificativo per la città sono senza dubbio le case cubiche o Kijk-Kubus (in olandese) – chiamate anche “paalwoningen” o “boomwoningen”-  dell’architetto Piet Blom.
L’idea dell’architetto era quella di ricreare un insieme di alberi in un bosco a forma di cubo rovesciato.

Se ve lo state chiedendo, sì all’interno ci abitano ed è possibile visitarle al costo di soli 3€. Per raggiungere questo punto vi basterà prendere la Metro A, B o C e scendere alla fermata “Blaak”. Uscendo ve le troverete sulla destra della piazza.

Markthal

Nella stessa piazza in cui si trovano le case cubiche, sul lato sinistro invece, troverete il Markthal, il mercato al coperto della città, con accesso gratuito.

L’aspetto che più mi ha lasciato sorpresa la prima volta e che sono sicura che sorprenderà anche voi è quello architettonico dell’edificio e la parte decorativa sul soffitto. Passeggiando per la città noterete molti edifici dalle forme architettoniche uniche e particolari, uno di questi è proprio il Markthal. Al suo interno, potrete trovare tantissimi food truck di cucine diverse dove fare un pranzo veloce, una merenda o perchè no un aperitivo. Oltre ai food truck, se non siete di corsa, potreste provare anche uno dei ristoranti presenti.

Erasmusburg

Proseguento il giro alla scoperta di Rotterdam, un punto che sicuramente non può non essere raggiunto è l’Erasmusbrug, il ponte bianco simbolo della città, affascinante sia di giorno che di notte (forse di notte ancora di più). Senza dubbio uno dei più grandi e importanti di Rotterdam.

Vi consiglio di percorrerlo tutto, ma sappiate che è un punto molto ventoso, dunque che sia giorno o notte il mio consiglio è quello di coprirvi bene (in particolare durante il periodo autunno-invernale). Percorrerlo in bici non è affatto male, anche se un po’ fatica la salita, ma se siete degli sportivi (non come me) non avrete nessuna difficoltà, o forse giusto un minimo.

Euromast

Come menzionato nelle tre curiosità su Rotterdam, l’Euromast è  l’edificio e punto turistico più alto di tutto il Paese (ben 185m). Vi consiglio di prendere l’ascensore e raggiungere il rooftop da cui potrete godervi una vista pazzesca a 360 gradi sulla città. Il miglior momento in cui salire è al tramonto. Inoltre, all’interno è presente anche un ristorante, in cui mangiare con vista, un bar e addirittura delle stanze in cui è possibile dormire (su prenotazione).

Il biglietto d’ingresso costa 12,50 €, merita veramente un sacco!

Het Park

Ai piedi dell’Euromast si trova l’Het Park, il parco simbolo di Rotterdam e uno dei più grandi della città. Passeggiarci all’interno è meraviglioso in quanto il parco è veramente ben curato e ne vale la pena in qualsiasi stagione. All’interno ci sono vari bar/caffetterie, tra cui Dudok, uno dei preferiti.

Se avete altro tempo a disposizione e volete continuare a scoprire la città, vi consiglio di visitare anche altri punti meno turistici, tra cui:

Depot Boijmans Van Beuningen

Questa è una vera chicca della città, in quanto è il primo deposito d’arte accessibile al pubblico al mondo! Si trova vicino all’omonimo Museo Boijmans van Beuningen, a cui appunto fa da deposito. Essendo accessibile al pubblico permette di poter scoprire tutti i pezzi d’arte unici non esposti al museo e poter ammirare direttamente con i propri occhi il mantenimento delle opere e delle collezioni del museo stesso.

Ma non è finita qui! Salendo all’ultimo piano, oltre ad essere un meraviglioso ristorante, è presente anche qui un altro rooftop pazzesco!

Historische Delfhaven (Windmil)

Una delle parti storiche non bombardate rimaste a Rotterdam è proprio il quartiere Delfshaven, nello specifico “Historische Delfshaven”. Le vibes che vengono trasmesse sono proprio quelle di essere trasportati indietro nel tempo!

Una volta arrivati qui troverete le classiche case in stile olandese, un po’ storte, che affacciano sul canale. Vi consiglio di percorrerlo tutto e raggiungere lo storico Mulino, che troverete alla fine del canale, ed è possibile visitarlo anche all’interno e farvi due chiacchiere con un vero local! Infine, se capite qui al tramonto, sedetevi un momento su una delle panchine presenti e godetevi questo momento!

Questo quartiere è senza dubbio il mio preferito in assoluto!

Dove mangiare?

Dopo aver visitato la città, sicuramente vi sarà venuta un po’ fame. Ecco 3 posti che vi consiglio, non troppo impegnativi:

  • Markthal: come già menzionato, è il mercato al coperto della città. Il posto ideale per un pranzo al volo, un merenda o un aperitivo. La scelta è molto vasta tra i tantissimi food truck di cucine diverse da tutto il mondo e anche local. L’ingresso è gratuito. Per raggiungerlo basta prendere la Metro A, B o C e scendere alla fermata Blaak;

  • Foodhallen: questo posto è un’area ristoro ricavata da un palazzo storico della città. Anche qui troverete all’interno vari food truck di cucine diverse, da quella occidentale a quella orientale. Un po’ più “elegante” rispetto al Markthal, ma non troppo impegnativo. Se siete fortunati potreste anche godervi il cibo con la musica dal vivo. Per raggiungere questo posto vi basterà prendere la Metro E o D e scendere alla fermata Wilhelminaplein;

  • Witte de WithStraat: questo posto è una via molto frequentata dai local e non, piena di ristoranti, pub, bar e anche disco. Vi consiglio di andarci la sera poiché molto più movimentata.

Tips su Rotterdam

Ecco 3 consigli finali che vi voglio lasciare su Rotterdam:

  • è una città molto ventosa quasi in qualsiasi periodo dell’anno. Il mio consiglio è quello di coprirsi molto bene, soprattutto durante l’autunno-inverno e munirvi di una bella sciarpa pesante;

 

  • come la maggior parte delle città olandesi, è piena di piste ciclabili. Questo vi permette di spostarvi piacevolmente in bici da un lato all’altro della città! Oltre che girare a piedi, vi consiglio di provare l’esperienza della bicicletta, ma mi raccomando rispettate i segnali, state sempre sul lato destro e segnalate se dovete svoltare, altrimenti potreste beccarvi qualche insulto in olandese!
  • Se invece decidete di spostarvi con i mezzi di trasporto (molto efficienti), vi consiglio di acquistare la card OV-Chipkaart per risparmiare. Non è più obbligatoria, se non per abbonamenti, in quanto è possibile ormai pagare direttamente con la propria carta di debito/credito, ma a livello di prezzi e quello che andrete a spendere sarà nettamente maggiore rispetto alla card dei trasporti. La OV-chipkaart è possibile acquistarla direttamente alle macchinette in stazione o alle fermate della metro e potrete decidere se optare per una card valida per 24 ore, 48 o di più. In alternativa, potrete ricaricare direttamente l’importo che ritenete adeguato. Sappiate che il costo della OV-chipkaart è di circa 7 €.

    Se volete scoprire di più su questa città scoprite i prossimi articoli a lei dedicati.

    Alcuni dei collegamenti presenti su questo sito sono delle affiliazioni. Ciò implica che se fai clic sul collegamento e effettui un acquisto, riceveremo una piccola commissione di affiliazione. Nonostante ciò, ci impegniamo a consigliare solo prodotti o servizi che utilizziamo regolarmente e che crediamo possano esserti utili.

    Giulia

    “Hoi Jongens”, sono Giulia, una ragazza italiana di 26 anni che da un anno vive a Rotterdam. Ho sempre avuto il desiderio di fare un’esperienza di vita all’estero e così, un anno fa ho deciso di lasciare la Brianza, il posto in cui sono cresciuta, per seguire il mio sogno di trasferirmi nei Paesi Bassi e iniziare una nuova vita qui. Sono una ragazza molto curiosa e, senza dubbio, scoprire cose e posti nuovi mi affascina tantissimo.

    ×